Crea sito
Press "Enter" to skip to content

Maha Mudra (Grande atteggiamento psichico)

suryanamaskara 0

Maha Mudra (Grande atteggiamento psichico)

Maha Mudra (Grande atteggiamento psichico)

Fase preparatoria di Maha Mudra

Sedetevi sul pavimento con le gambe distese.

Piegate il ginocchio sinistro e premete saldamente il tallone sinistro sul perineo nel punto di muladhara chakra.

La gamba destra rimane distesa.

Mettete entrambe le mani sul ginocchio destro.

Regolate la posizione in modo che sia comoda.

Piegatevi in avanti quanto basta per riuscire ad afferrare la punta del piede destro con entrambe le mani.

Mantenete la posizione per una durata confortevole.

Questa è la posizione base di Maha Mudra e altre Mudra: Utthanpadasana (Postura della gamba allungata).

Ritornate in posizione verticale con entrambe le mani appoggiate sul ginocchio destro.

Ripetete sull’altro lato e poi con entrambe le gambe tese.

Questo è un ciclo.

Praticate 3 cicli.

Questa è la fase preparatoria di Maha Mudra.

Descrizione di Maha Mudra

Sedetevi in utthanpadasana con la gamba destra distesa.

Tenete la schiena dritta.

Rilassate tutto il corpo.

Praticate khechari mudra.

Inspirate profondamente.

Espirando, piegatevi in avanti e afferrate la punta del piede destro con entrambe le mani.

Mantenete la testa eretta e la schiena dritta.

Inspirate lentamente, inclinando leggermente la testa all’indietro.

Eseguite shambhavi mudra e mula bandha.

Mentre trattenete il respiro dentro ruotate la consapevolezza tra il centro delle sopracciglia, la gola e il perineo, ripetendo mentalmente “agya, vishuddhi, muladhara“, e mantenendo la concentrazione su ciascun chakra solo per 1 o 2 secondi.

I cerchi neri nell’immagine indicano i punti su cui concentrarsi.

Continuate la rotazione della consapevolezza:
agya – vishuddhi – muladhara – agya – vishuddhi – muladhara, fino a quando non sentite il bisogno impellente di espirare, quindi rilasciate shambhavi e mula bandha ed espirate lentamente.

Ripetete l’intero procedimento cambiando le gambe in modo che il tallone destro si trovi sotto l’ano.

Ripetete l’intero procedimento con entrambe le gambe distese.

Questa è la pratica di maha mudra.

Respiro

Un ciclo equivale a 2 atti respiratori completi.

Estendete gradualmente la lunghezza del respiro.

Durata

Praticate 3 cicli con la gamba sinistra piegata, 3 cicli con la gamba destra piegata e 3 cicli con entrambe le gambe distese.

Il numero di cicli può essere lentamente aumentato a qualsiasi numero il praticante desideri.

Sequenza

Questa pratica dovrebbe idealmente essere praticata dopo asana e pranayama e prima della meditazione.

Tempo di pratica

Al mattino presto a stomaco vuoto.

Controindicazioni

Persone che soffrono di ipertensione, disturbi cardiaci o glaucoma non devono eseguire questa pratica.

Persone con retinopatia diabetica o che hanno appena fatto un intervento chirurgico di cataratta, impianto di lenti o altre operazioni oculari non dovrebbero eseguire la pratica senza la guida di un insegnante competente.

Maha Mudra non dovrebbe essere eseguito senza previa purificazione del corpo.

La presenza di impurità è indicata da qualsiasi sintomo di scarica di tossine, come ad esempio eruzioni cutanee.

La pratica del Maha Mudra genera calore e dovrebbe essere evitata nelle estati calde.

Non praticate durante mestruazioni attive o gravidanza.

Benefici

Questa è un’eccellente tecnica preparatoria per la meditazione.

Tranquillizza tutta la mente ed il corpo e stimola il flusso di prana shakti.

Aiuta a rimuovere i disordini addominali.

Maha mudra combina i benefici di shambhavi mudra, khechari mudra, mula bandha e kumbhaka.

Stimola il circuito energetico, collegando Muladhara ad Agya chakra.

L’intero sistema è caricato di prana che intensifica la consapevolezza e induce la meditazione spontanea.
I blocchi di energia vengono rimossi.

Nota pratica

Prima di iniziare il Maha Mudra, il praticante dovrebbe essere perfettamente competente nelle tecniche di shambhavi mudra, khechari mudra, mula bandha e kumbhaka.

Si può praticare Maha Mudra in Siddhasana o Siddha yoni asana.

Questa pratica dovrebbe essere tentata solo sotto la guida di un insegnante competente.

Fonte

Swami Satyananda Saraswati, “Asana Pranayama Mudra Bandha”, Yoga Publications Trust 2008

Asana Pranayama Mudra Bandha