Crea sito
Press "Enter" to skip to content

Swadhisthana chakra

suryanamaskara 0

swadhisthana chakra
Sopra muladhara, nella regione spinale direttamente dietro gli organi genitali, vi è swadhisthana chakra.Il significato letterale della parola swadhisthana è “la propria dimora” (swa – sè, sthan – dimora).Questo chakra è simboleggiato da un loto color cremisi con sei petali, su cui sono scritte le lettere dell’alfabeto sanscrito bam, bham, mam, yam, ram lam.
Nel centro vi è una bianca luna crescente ed il bija mantra Vam situati sopra un coccodrillo che rappresenta l’elemento acqua.
Le divinità che vi presiedono sono ilo Signore Vishnu, preservatore e mantenitore dell’universo, e la dea Rakini, che controlla l’elemento sangue nel corpo.
Sul piano fisico, swadhisthana è principalmente associato con gli organi escretori e di riproduzione.
La vitalizzazione di questo centro può quindi rettificare qualsiasi disordine delle funzioni escretorie e riproduttive.
Ad un livello più profondo, swadhisthana chakra è la sede della mente inconscia, la coscienza collettiva, magazzino di tutti i samskara, le remote memorie ancestrali.
Questo è il centro degli istinti più primitivi e più profondamente radicati dell’uomo.
Purificando questo centro ci si può elevare dalla natura animale.
Per meditare su questo centro, si dovrebbe visualizzare un profondo, vasto oceano con onde continue e turbolente sotto un cielo scuro di notte.Le maree dell’oceano rappresentano il flusso e riflusso della nostra consapevolezza.
swadhisthana chakra
Da “Il potere del serpente”, Arthur Avalon, Edizioni Mediterranee 1987, La descrizione dei sei centri (Shatchakra nirupana) vv 14-18:
14 – Un altro Fiore di Loto è posto dentro la Sushumna alla radice dei genitali, ed è di un bellissimo colore vermiglio.Sui suoi sei petali vi sono le lettere da Ba a Purandara con sovrapposto Bindu, del lucente color del lampo.
15 – Dentro di esso vi è la bianca, splendente, acquea regione di Varuna, a forma di mezzaluna, e là, seduto su una Makara, vi è il Bija “Vam”, immacolato e bianco come la luna d’autunno.
16 – Ci protegga Hari, che è dentro di esso, il quale è nella gloria della prima giovinezza, il cui corpo è di un blu luminoso e bello a guardarsi, che è ammantato di una veste gialla, ha quattro braccia e indossa lo Shri-vatsa e il Kaustubha.
17 – É qui che abita sempre Ràkini.Ella ha il colore del loto blu.La bellezza del suo corpo è accresciuta dalle Sue braccia levate ad impugnare varie armi. Ella indossa vesti e ornamenti celestiali, e la Sua mente è esaltata dalle libagioni d’ambrosia.
18 – Colui che medita su questo Fiore di Loto immacolato, che ha nome Swadhisthana, è immediatamente liberato di tutti i suoi nemici, quali la colpa di Ahamkara e il resto. Egli diventa un Signore tra gli yogi ed è simile al Sole che illumina il buio fitto dell’ignoranza. La ricchezza delle sue nettaree parole fluisce in prosa e in versi in un discorso ben ragionato.
swadhisthana chakra