Crea sito
Press "Enter" to skip to content

Brahmacharyasana (posizione del celibe)

suryanamaskara 0

brahmacharyasana

Brahmacharyasana (posizione del celibe)

Viene ora descritta la pratica di brahmacharyasana o posizione del celibe ovvero di colui che desidera sviluppare brahmacharya.

Sedetevi con le gambe unite davanti al corpo.
Mettete il palmo delle mani sul pavimento accanto alle anche con le dita in avanti.
Tendete tutto il corpo, raddrizzate le braccia e sollevate il corpo dal pavimento.
Le gambe dovrebbero rimanere dritte ed orizzontali.
Tutto il corpo dovrebbe essere sostenuto ed in equilibrio sulle mani.
Respiro
Inspirate da seduti.
Trattenete il respiro dentro mentre vi bilanciate.
Espirate mentre ritornate al pavimento.
Durata
Praticate fino a tre volte mantenendola il più a lungo possibile.
Concentrazione
Su manipura chakra.
Sequenza
Fate seguire da shavasana o da advasana.
Benefici
La pratica di questa asana appartenente al Gruppo avanzato di asana rinforza gli organi ed i muscoli addominali.
Le persone che desiderano conservare l’energia sessuale dovrebbero perfezionarla.
Nota
Da Wikipedia:
Brahmacharya, o Brahmacarya (Devanagari: ब्रह्मचर्य) è un termine sanscrito che indica uno dei quattro ashram dell’induismo.

Generalmente è la prima fase della vita, in cui uomini (brahmacari) e donne (brahmacarini) si dedicano allo studio, insieme con un maestro spirituale, in una “gurukula” (sanscrito: “scuola del guru”).
Associato allo studio si pratica la castità, il controllo del pensiero, della parola, dell’azione e dei sensi. Secondo la tradizione indiana, l’astinenza sessuale e la purificazione dai bisogni terreni (auto controllo) favoriscono una completa dedizione alla meditazione che conduce alla realizzazione spirituale.

Dopo il brahmacharya alcuni scelgono di sposarsi, entrando così nel grihastha, altri ancora scelgono di restare celibi per tutta la vita. Il Mahatma Gandhi pronunciò i voti di brahamacarya nel 1906 e rimase tale fino alla morte.

Da “Brahmacharya – Teoria e pratica della castità”, Swami Sivananda, editrice Vidyananda, 1988:
Che cos’è il Brahmacharya
Il brahmacharya è purezza nel pensiero, nella parola e nelle azioni.
Il brahmacharya è celibato e continenza.
Il brahmacharya non comprende solo il controllo del sesso o dell’organo (indriya) della riproduzione, ma anche quello di tutti gli altri indriya.