Crea sito
Press "Enter" to skip to content

Vayu Nishkasana (Postura che libera i gas)

suryanamaskara 0

Vayu Nishkasana (Postura che libera i gas)

Vayu Nishkasana

Pratica 7: Vayu Nishkasana (Postura che libera i gas)

Vayu Nishkasana è il settimo esercizio del Gruppo Shakti Bandha della Serie di Pawanmuktasana

Sedetevi nella posizione accovacciata con i piedi distanziati di circa 60 cm o comunque un po’ più della larghezza delle anche.

Afferrate la parte interna dei piedi, ponendo le dita delle mani sotto la pianta dei piedi e i pollici sopra i piedi.

La parte superiore delle braccia dovrebbe premere contro l’interno delle ginocchia con i gomiti leggermente piegati.

Gli occhi rimangono aperti per tutta la durata della pratica.

Inspirate mentre inclinate la testa indietro.

Dirigete lo sguardo verso l’alto.

Questa è la posizione di partenza.

Vayu Nishkasana - Fase 1

Trattenete il respiro per 3 secondi, accentuando il movimento della testa all’indietro.

Quando espirate, raddrizzate le gambe, sollevate i glutei e portate la testa avanti verso le ginocchia.

Vayu Nishkasana - Fase 2

Trattenete il respiro per 3 secondi, accentuando la flessione della schiena.

Non forzate.

Inspirando ritornate alla posizione di partenza.

Questo è un ciclo.

Praticate da 5 a 8 cicli.

Respiro

Inspirate nella posizione accovacciata, quindi trattenete il respiro dentro.

Espirate allungando le gambe, quindi trattenete il respiro fuori.

Consapevolezza

Sul respiro, sul movimento, sulla tensione nel collo nella posizione di partenza e sulla flessione della colonna vertebrale nella posizione con le gambe allungate.

Controindicazioni

Vayu Nishkasana non deve essere praticata da persone con problemi alle ginocchia o sciatica.

Persone con ipertensione arteriosa o arteriosclerosi non dovrebbe praticare questo asana.

Per Vayu Nishkasana valgono le precauzioni per le posture invertite.

Benefici

Come Namaskarasana, questa posizione ha un effetto benefico sui nervi e sui muscoli di cosce, ginocchia, spalle, braccia e collo.

Gli organi e i muscoli pelvici vengono massaggiati.

Allunga in modo uniforme i muscoli di tutta la colonna vertebrale, delle gambe e delle braccia.

Tutte le vertebre e le articolazioni vengono distanziate una dall’altra così da equilibrare la pressione tra esse.

Contemporaneamente, tutti i nervi spinali e le guaine della dura madre vengono allungati e tonificati.

È utile anche per alleviare la flatulenza.

Nota pratica

I praticanti più avanzati possono portare le dita delle mani sotto la parte anteriore dei piedi.

È possibile anche mantenere Shambhavi Mudra per tutta la durata della pratica.

Questo aiuterà a tonificare il sistema nervoso.

Fonte:
Swami Satyananda Saraswati, “Asana Pranayama Mudra Bandha”, Yoga Publications Trust 2008

Asana Pranayama Mudra Bandha