Crea sito
Press "Enter" to skip to content

Vama marga: il principio dell’energia

suryanamaskara 0

unione di shiva e shakti
Dal punto di vista di vama marga è possibile risvegliare l’energia della kundalini attraverso l’atto sessuale tra uomo e donna.
Il principio di base di questo concetto segue le stesse linee di sviluppo dei processi di fissione e fusione descritti nella fisica moderna.

L’uomo e la donna rappresentano l’energia positiva e negativa. Sul piano mentale rappresentano il tempo e lo spazio. Comunemente queste due forze stanno ai poli opposti. Durante l’atto sessuale, invece, escono dalla posizione di polarità e si muovono verso il centro. Quando si incontrano nel nucleo o punto centrale, avviene una esplosione e la materia inizia a manifestarsi. Questo è il tema centrale dell’iniziazione tantrica.


L’evento naturale che avviene tra uomo e donna è considerato come l’esplosione del centro di energia.
In ogni aspetto della vita l’unione tra i poli negativo e positivo è responsabile della creazione.
Allo stesso tempo, l’unione trai poli positivo e negativo è anche responsabile dell’illuminazione, e l’esperienza che ha luogo al momento dell’unione è uno spiraglio dell’esperienza superiore.
Questo tema è stato ampiamente discusso in tutte le antiche scritture del Tantra.
In realtà, ancora più importante delle onde di energia che vengono generate nel corso dell’unione a due, è il procedimento del dirigere quell’energia ai centri superiori.
Tutti sanno come questa energia viene generata, ma nessuno sa come dirigerla ai centri superiori.
Infati pochissime persone hanno una comprensione completa e positiva di questo evento naturale di cui quasi tutti al mondo fanno esperienza.
Se l’esperienza sessuale, che generalmente è molto breve, potesse essere prolungata per un certo periodo di tempo, allora avrebbe luogo l’esperienza dell’illuminazione.
Gli elementi che vengono uniti nel corso di questo procedimento di unione vengono conosciuti come Shiva e Shakti.
Shiva rappresenta purusha, o coscienza, e Shakti rappresenta prakriti, o energia.
Shakti, in forme diverse, è presente in tutta la creazione.
Sia l’energia materiale che quella spirituale sono conosciute come Shakti.
Quando l’energia si muove verso l’esterno è energia materiale e quando è diretta verso l’alto è spirituale.
Quindi, quando l’unione tra uomo e donna viene praticata nel modo corretto ha un’influenza estremamente positiva sullo sviluppo della consapevolezza spirituale.

Da “Kundalini Tantra”, Swami Satyananda Saraswati, edizioni Satyananda Ashram Italia 1984