Crea sito
Press "Enter" to skip to content

Metodi di risveglio della kundalini

suryanamaskara 0

alba
Secondo i tantra, la kundalini può essere risvegliata attraverso differenti metodi che possono essere messi in atto singolarmente o in combinazione fra loro.
Ad ogni modo, il primo metodo non può essere praticato perché si tratta del risveglio attraverso la nascita.
Certamente per la maggior parte di noi è troppo tardi per trarre vantaggio da questo metodo, ma alcuni di noi possono mettere in pratica questo metodo nel senso che possono mettere al mondo dei bambini la cui kundalini sia già risvegliata.
Il risveglio dalla nascita
Grazie ad una nascita fortunata, se i vostri genitori sono persone altamente evolute, potete avere la kundalini risvegliata.
E’ anche possibile nascere con sushumna o ida o pingala risvegliate.
Ciò significa che sin dal momento della nascita le vostre facoltà superiori saranno operanti parzialmente o anche totalmente.
Se un bambino nasce con un risveglio parziale, è chiamato santo e se nasce con una illuminazione totale è chiamato incarnazione, avatar o figlio di Dio.
Se una persona nasce con la kundalini risvegliata, le sue esperienze sono ad un altissimo livello di controllo.
Queste avverranno sin dall’inizio in modo naturale, così questa persona non sentirà mai che le sta accadendo qualcosa di straordinario.
Un bambino con la kundalini risvegliata ha chiarezza di visione, un’elevata qualità di pensiero ed una filosofia sublime.
Il suo atteggiamento verso la vita è in un certo qual modo inconsueto poiché ha un totale distacco.
Per lui i genitori sono stati solo i mezzi per la sua nascita e quindi gli è impossibile accettare relazioni convenzionali con essi.
Per quanto possa vivere con loro, si sente come un ospite.
Un tale bambino mostra un comportamento molto maturo e non reagisce emotivamente di fronte ad alcun avvenimento della vita.
Man mano che cresce, diviene consapevole della sua missione e dello scopo della sua vita.
Può capitare a molti di noi di desiderare di far nascere uno yogi o un bambino illuminato, ma non è così semplice.
Un matrimonio o una unione qualsiasi non possono produrre uno yogi, anche se sia l’uomo che la donna praticano yoga giorno e notte.
E’ solo in particolari circostanze che un essere superiore può essere generato.
Per poter far giungere un’anima altamente evoluta in questo mondo, bisogna prima trasformare i propri desideri più grossolani in aspirazioni spirituali.
E’ molto difficile convincere gli occidentali che un bambino può nascere in stato di illuminazione, perché essi hanno i condizionamenti morali di una particolare religione profondamente radicati nella loro mente e nella loro fede.
Per loro, l’unione tra uomo e donna è peccato.
Se spiegate loro che uno yogi può essere il risultato di una unione sessuale, dicono: “No, come può uno yogi nascere da un atto peccaminoso?”.
E’ possibile che una nuova generazione di superuomini venga un giorno generata in questo modo.
Attraverso le pratiche yogiche potete trasformare la qualità dei vostri geni.
Se i geni possono generare artisti, scienziati, inventori ed intellettuali geniali, allora perché non risvegliare la kundalini?
Dovete trasformare la qualità del vostro sperma e dei vostri ovuli, trasformando prima la vostra intera coscienza.
Nessuna droga o dieta trasformeranno i vostri geni, ma se cambiate la vostra coscienza, allora potete influenzare gli elementi del corpo ed infine cambiare la qualità dello sperma e degli ovuli.
allora avrete bambini con la kundalini risvegliata.
Essi diverranno gli yogi e i maestri spirituali della casa e metteranno ordine in tutto.
DiraNNO: “Mamma, tu non sei il corpo fisico”, “Papà, non fa bene bere”.
Quelli di voi che iniziano la vita coniugale, dovrebbero farlo tenendo bene a mente che il suo scopo non è solo il piacere o quello di avere degli eredi, ma quello di creare un genio.
In tutto il mondo, chi si sposa per avere figli, dovrebbe cercare di generare bambini di altissima qualità.

Da “Kundalini Tantra”, Swami Satyananda Saraswati, edizioni Satyananda Ashram Italia 1984