Crea sito
Press "Enter" to skip to content

Purna matsyendrasana (posizione della torsione completa della colonna vertebrale)

suryanamaskara 0

purna matsyendrasana

Purna matsyendrasana (posizione della torsione completa della colonna vertebrale)

Sedetevi sul pavimento con le gambe dritte avanti.
Mettete il piede sinistro sull’articolazione dell’anca destra.
Il tallone sinistro dovrebbe premere contro l’addome mentre la coscia sinistra dovrebbe rimanere sul pavimento.
Spostate il piede destro esternamente al ginocchio sinistro, la pianta sul pavimento.
La gamba deestra deve essere piegata e il ginocchio alzato.
Ruotate il corpo verso destra, mettete l’ascella sinistra contro il lato destro del ginocchio alzato e afferrate la caviglia destra (se possibile l’alluce) con la mano sinistra.
Il braccio sinistro dovrebbe essere dritto.
Mettete il braccio destro dietro la schiena e cercate di toccare il tallone sinistro con la mano destra.
Usando il braccio sinistro come una leva, torcete ulteriormente il tronco verso destra.
Alla fine, ruotate il capo verso destra.
Mantenete la posizione finale per un periodo di tempo senza forzare e poi lentamente ritornate alla posizione rivolta in avanti.
Rilassate gli arti ed i muscoli.
Ripetete lo stesso procedimento con la gamba opposta.
Dopo aver eseguito la torsione da entrambi i lati, sedete con le gambe dritte avanti ed il corpo e la testa eretti.
Respiro
Espirate mentre ruotate il corpo verso la posizione finale.
Respirate normalmente nella posizione finale.
Inspirate mentre ritornate al centro.
Durata
Per benefici di salute generale sono sufficienti due minuti per ogni lato.
Questa posizione non dovrebbe essere mantenuta per lunghi periodi di tempo.
Concentrazione
Sul centro fra le sopracciglia, sul rilassamento della schiena, sull’addome o sulla respirazione.
Precauzioni
Fate attenzione a non forzare il corpo in alcun modo ruotando il tronco più di quanto la sua flessibilità lo permetta o mettendo la gamba piegata più in alto di quanto sia in grado di andare.
Benefici
Essenzialmente gli stessi di ardha matsyendrasana, ma più accentuati.
Ha una grande influenza sulla schiena rendendo i muscoli flessibili, le articolazioni e i dischi intervertebrali sciolti ed i nervi liberi da tensione.
Il sangue stagnante viene spinto via dalla regione dorsale e rimpiazzato da sangue fresco ossigenato alla fine dell’asana.
Tonifica quei nervi del collo che uniscono il cervello alle diverse parti del corpo.
Massaggia gli organi interni ed è utile nel trattamento di tutti i disturbi addominali.
Aiuta a rimuovere stitichezza, dispepsia, diabete, ecc..
Regola la secrezione di adrenalina dando vitalità a chi è debole e calma a chi è agitato.
Aiuta ad eliminare lombaggine e reumatismi assieme al mal di collo, di testa e di schiena.
Rende elastici i muscoli delle gambe e scioglie le articolazioni.
Nota
Questa asana è stata chiamata così dal grande yogi Matsyendranath, che si dice abbia meditato per ore in questa posizione.
È la forma completa di ardha matsyendrasana.