Crea sito
Press "Enter" to skip to content

Jala neti (pulizia del naso con acqua)

suryanamaskara 0

jala neti
Jala neti (pulizia del naso con acqua)
Attrezzatura
neti lota
Per questa pratica si usa uno speciale recipiente chiamato neti lota.
Se non è disponibile usate una teiera.
Riempite il recipiente con acqua tiepida, pura, né troppo calda, né troppo fredda, ma alla temperatura del sangue, adatta a versarla nel naso.
Aggiungete un cucchiaino di sale per mezzo litro d’acqua, accertandovi che si sciolga completamente.
Tecnica
Inserite gentilmente il beccucio nella narice sinistra.
Inclinate lentamente la testa verso destra, cosicché l’acqua fluisca dentro la narice sinistra.
La bocca dovrebbe rimanere aperta cosicché si possa respirare attraverso essa invece che con il naso.
L’acqua dovrebbe fluire entrando attraverso la narice sinistra ed uscendo dalla destra.
Questo avverrà automaticamente a condizione che la posizione della lota e l’angolo della testa siano corretti e la respirazione avvenga attraverso la bocca aperta.
Lasciate che l’acqua scorra liberamente attraverso le narici per circa venti secondi.
Poi togliete la lota e pulite il naso soffiando con vigore come in bhastrika pranayama.
Non soffiate molto forte perché potrebbe essere dannoso.
Ripetete lo stesso procedimento ma inclinate la testa verso sinistra e versate l’acqua dentro la narice destra.
Al termine ripetete ancora attraverso la narice sinistra e alla fine di nuovo attraverso la narice destra.
Come asciugare il naso
Ora il naso deve essere completamente pulito ed asciugato nel seguente modo:
State eretti a piedi uniti.
Afferrate le mani dietro la schiena.
Inclinatevi in avanti all’altezza della vita finché la testa è capovolta.
Rimanete in questa posizione per trenta secondi.Questo permetterà che tutta l’acqua esca dal naso.
Mentre siete in questa posizione soffiate con forza attraverso il naso per cinque volte.
Poi raddrizzatevi.
Chiudete una delle narici premendola gentilmente di lato.
Inspirate ed espirate vigorosamente per trenta volte in rapida successione, enfatizzando l’espirazione per espellere il massimo ammontare di umidità.
Ripetete lo stesso procedimento con l’altra narice.
Poi con entrambe le narici aperte.
Se rimane ancora acqua ripetete lo stesso procedimento finché il naso sia completamente asciutto.
Consigli generali
Al primo tentativo una leggera sensazione di bruciore può essere percepita quando l’acqua passa attraverso le narici.
Questo è dovuto solo alle mucose che non sono abituate al contatto con l’acqua.
Dopo aver praticato jala neti alcune volte questa sensazione sparirà.
Inizialmente gli occhi possono diventare anche un po’ arrossati ma questo non succederà più dopo un breve periodo.
Quelle persone che hanno un blocco strutturale nel naso e non sono in grado di far passare l’acqua liberamente attraverso le narici dovrebbero fare sutra neti.
Frequenza
Quotidianamente al mattino o più spesso per un raffreddore.
Precauzioni
L’acqua dovrebbe passare soltanto attraverso il naso.
Se dell’acqua entra nella gola o nella bocca, significa che la posizione della testa è scorretta.
Sistemate la testa finché l’acqua scorre solo attraverso il naso.
Siate sicuri che il naso sia ben asciutto dopo aver fatto jala neti, altrimenti i passaggi nasali possono irritarsi e manifestare i sintomi di un raffreddore.
Non soffiate il naso troppo forte.
Limiti
Le persone che soffrono di emorragia cronica nel naso non dovrebbero fare jala neti senza il consiglio di un esperto.
Benefici
Rimuove tutto lo sporco ed il muco carico di batteri dai passaggi nasali.
Aiuta a risolvere raffreddori e sinusiti insieme a vari disordini di orecchie, occhi e gola come miopia, alcuni tipi di sordità, tonsilliti, infiammazioni delle adenoidi e delle mucose.
Ha un effetto rinfrescante e calmante sul cervello ed è benefico per l’isterismo, l’epilessia, accessi d’ira, emicrania e depressione.
Dà una sensazione generale di leggerezza e freschezza nella testa e rimuove la sonnolenza.
Aiuta a risvegliare ajna chakra stimolando il bulbo olfattivo sopra le cavità nasali.
Varianti
I praticanti esperti possono eseguire jla neti bevendo direttamente l’acqua attraverso il naso da un bicchiere.
Si può usare acqua sia fredda che calda, anche se l’acqua fredda può irritare le membrane nasali.
In casi particolari si può fare neti facendo passare attraverso il naso latte (dugdha neti), ghee o burro chiarificato (ghrita neti), olio mescolato con acqua (tel neti) o urina.
Chiedete la guida di un insegnante di yoga per maggiori dettagli.