Riflessione sui centri psichici: vishuddhi chakra – 2° parte

altra immaginevishuddhi chakra

Vishuddhi chakra: nèttare e veleno Nelle scritture tantriche si dice che all’interno di bindu, nel retro del capo, la luna secerne un fluido vitale, o essenza, conosciuto come nèttare. Questo fluido trascendentale gocciola nella coscienza individuale da bindu visarga. In questo contesto bindu può essere considerato come il centro o il passaggio attraverso cui l’individualità emerge dalla coscienza cosmica in … Continua a leggere

Riflessione sui centri psichici: vishuddhi chakra – 1° parte

vishuddhi chakra

Vishuddhi chakra è conosciuto come il “centro della purificazione”. In Sanskrito la parola shuddhi significa “purificare” e in questo centro ha luogo la purificazione e l’armonizzazione di tutti gli opposti. Vishuddhi è anche conosciuto come “centro del nettare e del veleno”. Qui, il nettare che stilla giù da bindu si dice sia diviso tra lo stato puro e il veleno. … Continua a leggere

Maha bheda mudra

Maha bheda mudra (grande mudra penetrante) Sedetevi con il tallone sinistro sotto l’ano e la gamba destra in avanti. Inclinatevi in avanti ed afferrate l’alluce destro con entrambe le mani. Inspirate completamente, poi espirate profondamente e trattenete il respiro fuori. Eseguite jalandhara, mula ed uddiyana bandha. Fissate gli occhi sulla punta del naso. Concentrate la mente in successione su muladhara, … Continua a leggere

Purwa halasana

Purwa halasana (posizione preliminare dell’aratro) Sdraiatevi sul dorso con i pugni sotto le natiche. Le gambe dovrebbero essere dritte con il peso delle natiche sui pugni. Sollevate le gambe in posizione verticale. Portatele sopra la testa in modo che siano inclinate di 45°. Separate le gambe il più possibile. Riunite di nuovo le gambe e lentamente ritornate alla posizione supina. … Continua a leggere

Sarvangasana (posizione sulle spalle)

Sarvangasana (posizione sulle spalle) Sdraiatevi sul dorso con i piedi vicini, le braccia lungo i fianchi ed i palmi delle mani sul pavimento. Usando le braccia come leve, sollevate le gambe ed il dorso in posizione verticale. Piegate i gomiti ed usate le braccia come puntelli per stabilizzare il dorso premendolo con i palmi. Il tronco e le gambe dovrebbero … Continua a leggere

Ardha chandrasana

Ardha chandrasana (posizione della luna crescente) Mettetevi in ginocchio con le gambe unite e le braccia lungo i fianchi. Fate un passo avanti con la gamba sinistra. Piegatevi e mettete le mani accanto al piede sinistro con i palmi sul pavimento. Allungate la gamba destra indietro ed inarcate indietro il dorso ed il collo. Nella posizione finale solo i piedi, … Continua a leggere

Kandharasana

Kandharasana (posizione delle spalle) Sdraiatevi sul dorso con le gambe piegate all’altezza delle ginocchia e con i talloni che toccano le natiche. Afferrate le caviglie. Sollevate le natiche ed inarcate il dorso tenendo i piedi completamente a contatto col pavimento. Non modificate la posizione dei piedi e delle spalle. Il corpo dovrebbe essere sostenuto dai piedi, dal collo, dalle spalle … Continua a leggere

Grivasana

Grivasana (posizione del collo) Sdraiatevi sul dorso con le ginocchia piegate ed i talloni vicino alle natiche. Mettete i palmi delle mani capovolti sul pavimento accanto alle tempie. Sollevate il tronco e mettete la sommità del capo sul pavimento. Bilanciatevi sulla testa e sui piedi. Alzate le braccia, incrociate i polsi ed appoggiateli sul torace. Trattenete il respiro dentro. Durata … Continua a leggere

Dhanurasana (posizione dell’arco)

dhanurasana - posizione dell'arco

Dhanurasana (posizione dell’arco) Sdraiatevi sull’addome ed inspirate profondamente. Piegate le ginocchia e con le mani afferrate le caviglie. Tendete i muscoli delle gambe ed arcuate il dorso. Simultaneamente sollevate il capo, il torace e le cosce quanto più in alto possibile. Tenete le braccia dritte. Mantenete la posizione finché è comoda. Praticate fino a cinque volte. Nota Nella posizione finale … Continua a leggere

Shalabhasana (posizione della locusta)

Shalabhasana (posizione della locusta) Sdraiatevi sull’addome con le mani sotto le cosce, i palmi rivolti in basso. Allungate le gambe e tendete le braccia. Sollevate le gambe e l’addome il più possibile senza piegare le gambe. Praticate fino a cinque volte. Respiro Inspirate profondamente nella posizione prona. Trattenete il respiro mentre sollevate le gambe e l’addome. Espirate mentre ritornate alla … Continua a leggere