Shat-Chakra-Nirupana: la Nadi Sushumna

I chakra e le nadi: la Nadi Sushumna

Nell’opera Il Potere del Serpente l’autore, Arthur Avalon, traduce dal sanscrito due testi tantrici: il primo è il Shat-Chakra-Nirupana che costituisce il sesto capitolo in 55 versetti dello Shri-Tattva Chintamani, opera del XVI secolo sul rituale tantrico dovuta allo Swami bengalese Purananda. Atha tantrānusāreṇa ṣaṭ chakradi kramodvatah Ucyate paramānanda-nirvāha-prathamāṅkurah Versetto introduttivo – Parlerò ora del primo sbocciante germoglio della completa … Continua a leggere

Riflessione sui centri psichici: muladhara chakra – 4° parte

muladhara

Il risveglio di muladhara chakra è molto importante, principalmente perché esso è la sede di kundalini, e poi perché esso è sede di grande tamas.
Tutte le passioni sono immagazzinate in muladhara, tutte le colpe, tutti i complessi e tutte le angosce hanno la loro radice in muladhara chakra.
Fisiologicamente questo chakra è in relazione con gli organi escretori, sessuali e riproduttivi. Continua a leggere

Vama marga: il guru tantrico è la donna

Shakti, Divina Madre, il guru tantrico è donna

Proprio come nello schema della creazione Shakti è la creatrice e Shiva è il testimone dell’intero gioco, così nel Tantra la donna riveste il ruolo di guru e l’uomo quello di discepolo. La tradizione tantrica, in effetti, viene tramandata all’uomo dalla donna. Nella pratica tantrica la donna è l’iniziatrice. È solo per mezzo del suo potere che ha luogo l’atto … Continua a leggere

Vama marga: l’esperienza nella donna

Shakti, Divina Madre, il guru tantrico è donna

Nel corpo femminile, il punto di concentrazione è in muladhara chakra, che è situato nella cervice, dietro il collo dell’utero. Questo è il punto dove, nella donna, spazio e tempo si uniscono ed esplodono nella forma di un’esperienza. Questa esperienza è conosciuta come orgasmo nel linguaggio normale, ma nel linguaggio del Tantra è chiamato risveglio. Allo scopo di preservare la … Continua a leggere

Vama marga e il risveglio della kundalini

Le figure mitologiche di Shiva e Shakti per simboleggiare vama marga

La scienza del Tantra ha due rami principali conosciuti come vama marga e dakshina marga. Vama marga è la via di sinistra, che combina la vita sessuale con le pratiche yogiche allo scopo di far esplodere i centri di energia dormiente. Dakshina marga è la via di destra delle pratiche yogiche, senza attività sessuale. Le denominazioni di via di destra … Continua a leggere

Introduzione alla Kundalini e al Tantra

Secondo Swami Satyananda Saraswati il messaggio dello Yoga ha influenzato in modo incisivo il corso del pensiero umano. Se vi sono alcuni dubbi, poiché molte persone pensano che lo Yoga sia un tipo di religione, di magia o di misticismo, questo è perché l’uomo crede che la materia sia il punto finale dell’evoluzione umana. Oggi la scienza penetra sempre più … Continua a leggere

Shambhavi mudra (sguardo fisso al centro tra le sopracciglia)

Shambhavi mudra (sguardo fisso al centro tra le sopracciglia) Sedetevi in una posizione meditativa, tenete il dorso eretto e mettete le mani sulle ginocchia in chin mudra o gyana mudra. Guardate avanti verso un punto fisso. Poi guardate verso l’alto il più possibile senza muovere la testa. Concentrate e focalizzate gli occhi al centro tra le sopracciglia. Cercate di sospendere … Continua a leggere

Paramahamsa Satyananda mahasamadhi

Swami Satyananda Saraswati

Chi coltiva un pensiero raccoglie un’azione, chi coltiva un’azione raccoglie un’abitudine, chi coltiva un’abitudine raccoglie un carattere, chi coltiva un carattere raccoglie un destino. Swami Satyananda è nato in una piccola città vicino ad Almora, ai piedi dell’Himalaya. Fin da bambino mostrò qualità straordinarie ed ebbe la sua prima esperienza spirituale all’età di sei anni. Fu benedetto da molti saggi … Continua a leggere

Introduzione alle asana – Storia e mitologia

Civiltà di Mohenjo-Daro

La storia delle yogasana come cultura fisica, mentale e spirituale risale all’antichità dei tempi.
Vengono menzionate nelle più antiche scritture conosciute dall’uomo, i “Veda”, ricchi di saggezza spirituale, scritti da rishi realizzati e saggi di quel tempo. Continua a leggere