Crea sito
Press "Enter" to skip to content

Posts tagged as “shavasana”

Serie di pawanmuktasana – Esercizi antireumatici

suryanamaskara 0

Questi esercizi hanno influenza benefica sulle diverse giunture ed organi del corpo.
Anche se sembrano molto semplici, essi hanno effetti sottili sul praticante.
Questa serie di esercizi dovrebbe essere fatta all'inizio di una seduta quotidiana di asana per sciogliere le giunture e rendere i muscoli flessibili.
Sono adatti anche per principianti e per coloro che sono deboli o malati, così come per le persone con problemi di cuore o di pressione alta e per coloro che hanno il corpo troppo rigido per fare altre asana.

Anatomia e fisiologia degli asana

suryanamaskara 0

Anatomia e fisiologia degli asana II termine āsana (आसन, pronuncia: aàsana) significa, letteralmente, «posizione seduta» o semplicemente «posizione»: esso indica una postura corporea che contribuisce alla stabilità fisica e mentale…

Ujjayi pranayama

suryanamaskara 0

Ujjayi pranayama (respirazione psichica) Sedetevi in una comoda posizione. Contraete la glottide nella gola ed eseguite khechari mudra, cioè piegate la lingua indietro in modo che il lato inferiore prema…

Vrischikasana

suryanamaskara 0

Vrischikasana (posizione dello scorpione) Assumete la posizione finale di sirshasana. Piegate le gambe ed inarcate la schiena. Spostate gli avambracci con attenzione in modo da portarli accanto alla testa paralleli…

Sirshasana

suryanamaskara 0

Sirshasana (posizione sulla testa) Sedetevi in vajrasana. Piegatevi in avanti e appoggiate gli avambracci sul pavimento con le dita delle mani intrecciate ed i gomiti davanti alle ginocchia. Mettete la…

Asana di rilassamento

suryanamaskara 0

L'importanza delle posizioni di rilassamento è sempre da sottolineare.
Le posizioni di rilassamento dovrebbero essere eseguite direttamente prima di una sessione di asana e quando ci si sente stanchi.

Shavasana (Postura del morto)

suryanamaskara 0

Sdraiatevi sul pavimento supini, le braccia di fianco ed in linea con il corpo, i palmi rivolti verso l'alto.
Separate leggermente i piedi in una comoda posizione e chiudete gli occhi.
Rilassate tutto il corpo.Non muovete alcuna parte anche se vi sentite scomodi.
Lasciate che il respiro diventi ritmico e spontaneo.