Elementi di geometria vedica trascendentale: l’assioma della dimensionalità

corpo regolare tridimensionale

L’assioma della dimensionalità Introduzione La dimensione di uno spazio riflette la diversità dei suoi abitanti, i gradi entro cui possono muoversi, espandersi, contrarsi, crescere o vibrare, ma ogni grado di movimento deve essere limitato alle variazioni lungo un parametro unidimensionale. C’è un aspetto fondamentale, un assioma implicito nascosto nella pratica della geometria euclidea, un assioma […]

Uno sguardo alla scienza vedica dei Ganita Sutra

Swami Bharati Krishna Tirtha

La profonda conoscenza matematica contenuta nei Veda è stata riportata alla luce da Jagadguru Swami Bharati Krishna Tirthaji Maharaj, Shankracharya di Sharada Pitha e Govardhana Matha di Puri, Orissa, che dopo anni di duro lavoro e disciplina (sadhana), ha decodificato dall’Atharvaveda 16 Sutra (aforismi) principali e 13 Upasutra (sutra ausiliari). Questi Ganita Sutra coprono tutti […]

La visione olistica del Sankhya

La visione olistica del sankhya

La visione olistica del Sankhya, creata da Maharishi Kapila trentaduemila anni fa, costituisce il nucleo della Bhagavadgita, opera a sua volta incorporata nel Mahabharata. Essa è l’unica teoria del campo unificato che offre una soluzione scientifica e matematica per ogni aspetto, manifesto o non-manifesto, della realtà, concepita come emergente da un campo fondamentale, un sostrato […]

Sankhya, una visione olistica che riconcilia scienza e spiritualità

Maharishi Kapila

La scienza vedica contenuta nella filosofia Sankhya riesce a riunificare gli opposti concetti di materialità e spiritualità, dimostrando, con l’uso di una matematica combinatoria di numeri interi, che l’intera manifestazione cosmica non è che un immenso ologramma autocosciente. I Veda hanno attratto la curiosità umana in tutti i luoghi e in tutti i tempi. Il […]

Una teoria della coscienza basata sulla luce

sistema ventricolare cerebrale

All’interno del cervello esistono e sono ipotizzabili delle strutture che hanno la funzione di creare una interfaccia tra una coscienza superiore esterna e la consapevolezza individuale. Queste strutture, attraverso la produzione di radiazione elettromagnetica ultradebole (biofotoni), colmano il divario esplicativo – il cosiddetto “problema difficile” (The Hard problem) – tra i qualia e le reti […]