Il potenziale nascosto di Brahma muhurta

brahma muhurta

Brahma muhurta è un periodo di due muhurta (48 x 2 = 96 minuti = 1 ora e 36 minuti) prima dell’alba. Letteralmente significa tempo di Brahma. Nella tradizione vedica questo periodo è considerato come il momento ideale per le pratiche spirituali come la preghiera e la meditazione. Stabilire un periodo fisso nella giornata è una condizione ottimale per le … Continua a leggere

Quattro nobili atteggiamenti nelle relazioni quotidiane

relazioni quotidiane

Nelle relazioni quotidiane con altre persone, la mente si purifica coltivando sentimenti di amicizia (maitri) nei confronti di coloro che sono felici, di compassione (karuna) per coloro che soffrono, di benevolenza o letizia (mudita) verso coloro che sono virtuosi, di indifferenza o neutralità (upeksha) nei confronti di coloro che percepiamo come malvagi o non meritevoli. मैत्री करुणा मुदितोपेक्षाणांसुखदुःख पुण्यापुण्यविषयाणां भावनातः … Continua a leggere

Cos’è la kundalini

shakti danzante

Tutti dovrebbero sapere qualcosa sulla kundalini perché rappresenta la futura coscienza dell’umanità. Kundalini è il nome della forza potenziale latente assopita nell’organismo umano, ed è situata alla base della colonna vertebrale. Nel corpo maschile è nel perineo, tra gli organi genitali ed escretori. Nel corpo femminile è situata nel collo dell’utero, nella cervice. Questo centro è conosciuto come muladhara chakra … Continua a leggere

Yogasutra – Libro del metodo (Sadhana pada): Sutra 1 – 11

sadhana: il sorriso interiore

Yogasutra – Libro del metodo (Sadhana pada): Sutra 1 – 11 1 तपः स्वाध्यायेश्वरप्रणिधानानि क्रियायोगः ॥१॥ tapaḥ svādhyāy-eśvarapraṇidhānāni kriyā-yogaḥ Lo yoga pratico è ascesi, preghiera, dedizione totale al Signore. 2 समाधिभावनार्थः क्लेश तनूकरणार्थश्च ॥२॥ samādhi-bhāvana-arthaḥ kleśa tanū-karaṇa-arthaś-ca Esso ha per scopo la realizzazione dell’enstasi e l’attenuazione dei vizi originali. 3 अविद्यास्मितारागद्वेषाभिनिवेशः क्लेशाः ॥३॥ avidyā-asmitā-rāga-dveṣa-abhiniveśaḥ kleśāḥ I vizi originali sono: ignoranza, … Continua a leggere

Yogasutra – Libro dell’illuminazione (Samadhi pada): Sutra 33 – 51

Yogasutra – Libro dell’illuminazione (Samadhi pada): Sutra 33 – 51 33 मैत्री करुणा मुदितोपेक्षाणांसुखदुःख पुण्यापुण्यविषयाणां भावनातः चित्तप्रसादनम् ॥३३॥ maitrī karuṇā mudito-pekṣāṇāṁ-sukha-duḥkha puṇya-apuṇya-viṣayāṇāṁ bhāvanātaḥ citta-prasādanam Evocando benevolenza, compassione, compiacimento e indifferenza a proposito dei piaceri, dolori, meriti e demeriti [si instaura] la serenità mentale 34 प्रच्छर्दनविधारणाभ्यां वा प्राणस्य ॥३४॥ pracchardana-vidhāraṇa-ābhyāṁ vā prāṇasya Oppure [si eliminano] con l’esalazione e la ritenzione del … Continua a leggere

Yogasutra (Aforismi dello Yoga)

Gli Yogasutra (Aforismi dello Yoga) costituiscono il testo fondamentale dello Yoga classico, uno dei sei sistemi filosofici (darshana, “visioni”) ortodossi indiani. La tradizione unanime ne attribuisce la composizione a Patanjali, identificato con il grande grammatico del II secolo a. C., ma gli studiosi sono divisi sul valore di questa identificazione, giungendo talora a proporre date tra il IV e il … Continua a leggere

Yoga mudra

Yoga mudra (unione psichica) Sedetevi in padmasana (si può praticare vajrasana se padmasana è impossibile). Rilassate tutto il corpo e chiudete gli occhi. Espirate lentamente, trattenete il respiro e concentratevi su muladhara chakra. Inspirate lentamente mentre contemporaneamente sentite il respiro e la coscienza che gradualmente salgono da muladhara ad ajna chakra. Trattenete il respiro per alcuni secondi e concentratevi su … Continua a leggere

Murchha pranayama

Murchha pranayama (pranayama dello svenimento) Questa pratica richiede un’asana ferma e stabile, le migliori sono padmasana e siddhasana. Inspirate attraverso entrambe le narici mentre inclinate la testa indietro ed eseguite shambhavi mudra. L’inspirazione dovrebbe essere lenta e profonda. Trattenete il respiro fino a quando è comodo, mantenendo shambhavi mudra e tenendo le braccia dritte, serrando i gomiti e premendo le … Continua a leggere

Le nadi, i sottili canali lungo i quali fluisce la forza vitale del prana

I chakra e le nadi: la Nadi Sushumna

Nadi significa letteralmente “un flusso di corrente”. Nei testi antichi è scritto che ci sono 72000 nadi nel corpo psichico dell’uomo. Queste sono visibili come correnti di luci ad una persona che ha sviluppato la visione psichica. In tempi recenti la parola nadi è stata tradotta come nervo, ma in realtà le nadi non sono i nervi come li intende … Continua a leggere

Kapalbhati pranayama

Kapalbhati pranayama (la ventilazione della parte frontale del carvello) Sedetevi in una comoda posizione meditativa. Chiudete gli occhi e rilassatevi. Praticate da 60 a 100 rapide respirazioni. Al contrario di bhastrika, l’inspirazione dovrebbe essere spontanea con l’enfasi nell’espirazione. Poi espirate profondamente ed eseguite jalandhara, mula e uddiyana bandha contemporaneamemte. Meditate sul vuoto nella regione al centro fra le sopracciglia, sentendo … Continua a leggere