Riflessione sui centri psichici: manipura chakra

manipura chakra

Manipura deriva dalle due parole sanskrite: mani, che significa gioiello, e pura, che significa città. Perciò letteralmente manipura significa “città dei gioielli”. Nella tradizione tibetana questo chakra è conosciuto come mani padma, che significa “loto ingioiellato”. Manipura è un centro molto importante per quanto riguarda il risveglio di kundalini shakti. Esso è il centro del dinamismo, dell’energia, della volontà e … Continua a leggere

Riflessione sui centri psichici: muladhara chakra – 5° parte

Guidare il risveglio di muladhara

Quando il risveglio di muladhara chakra avviene come risultato della pratica yogica o di altre discipline spirituali, molte cose esplodono fino a giungere alla consapevolezza conscia nello stesso modo in cui un vulcano in eruzione spinge in superficie tutte le cose che erano nascoste sotto terra. Continua a leggere

Yoga mudra asana

yoga mudra asana

Yoga mudra asana (posizione dell’unione psichica) Sedetevi in padmasana e chiudete gli occhi. Rilassate il corpo per un po’ di tempo respirando normalmente. Afferrate un polso dietro il dorso con la mano opposta. Flettete lentamente il tronco in avanti finché la fronte tocca o è vicina al pavimento. Nella posizione finale cercate di rilassare tutto il corpo quanto più possibile. … Continua a leggere

Pashini mudra

Pashini mudra (mudra avvolto) Forma semplice Assumete halasana. Separate i piedi di circa mezzo metro. Piegate le gambe alle ginocchia e portate le cosce verso il torace finché le ginocchia toccano contemporaneamente le orecchie, le spalle ed il pavimento. Avvolgete le braccia strettamente intorno al retro delle gambe e della testa. Respirate lentamente e profondamente. Concentratevi su manipura chakra. Mantenete … Continua a leggere

Maha bheda mudra

Maha bheda mudra (grande mudra penetrante) Sedetevi con il tallone sinistro sotto l’ano e la gamba destra in avanti. Inclinatevi in avanti ed afferrate l’alluce destro con entrambe le mani. Inspirate completamente, poi espirate profondamente e trattenete il respiro fuori. Eseguite jalandhara, mula ed uddiyana bandha. Fissate gli occhi sulla punta del naso. Concentrate la mente in successione su muladhara, … Continua a leggere

Brahmacharyasana (posizione del celibe)

brahmacharyasana

Brahmacharyasana (posizione del celibe) Viene ora descritta la pratica di brahmacharyasana o posizione del celibe ovvero di colui che desidera sviluppare brahmacharya. Sedetevi con le gambe unite davanti al corpo. Mettete il palmo delle mani sul pavimento accanto alle anche con le dita in avanti. Tendete tutto il corpo, raddrizzate le braccia e sollevate il corpo dal pavimento. Le gambe … Continua a leggere

Mayurasana (posizione del pavone)

mayurasana

Mayurasana (posizione del pavone) Mayura (मयूर) in Sanskrito significa pavone, uno degli uccelli sacri della mitologia hindu. Inginocchiatevi sul pavimento. Unite i piedi e separate le ginocchia. Inclinatevi in avanti e mettete i palmi fra le ginocchia sul pavimento, con le dita rivolte verso i piedi. La posizione della mano dovrà essere regolata in base alla comodità e alla flessibilità. … Continua a leggere

Kurmasana

Kurmasana (posizione della tartaruga) Sedetevi con le gambe separate il più possibile. Piegatevi in avanti e inserite le mani sotto le ginocchia con i palmi verso il basso. Portate la fronte sul pavimento, fate scivolare le braccia sotto le ginocchia ed unite le mani dietro la schiena. Lasciate le mani e lentamente ritornate seduti. Respiro Espirate piegando il tronco in … Continua a leggere

Hamsasana

hamsasana

Hamsasana (posizione del cigno) Inginocchiatevi sul pavimento con i piedi uniti e le ginocchia separate. Mettete i palmi delle mani sul pavimento fra le ginocchia con le dita rivolte verso i piedi. Piegate le braccia all’altezza dei gomiti in modo che i gomiti siano rivolti indietro vicino all’addome. Simultaneamente inclinatevi in avanti e appoggiate l’addome sulla parte superiore delle braccia … Continua a leggere