Bhramari pranayama (respiro dell’ape ronzante)

Bhramari pranayama (respiro dell'ape ronzante)

Bhramari pranayama (respiro dell’ape ronzante) La parola bhramari significa ‘ape’ e la pratica è così chiamata perché viene prodotto un suono che imita quello di un’ape. Tecnica 1 Sedetevi in una comoda asana meditativa, preferibilmente padmasana o siddhasana / siddha yoni asana con le mani appoggiate sulle ginocchia in gyana o chin mudra. Chiudete gli occhi e rilassate tutto il … Continue reading

Riflessione sui centri psichici: anahata chakra – 2° parte

karma e libero arbitrio

Karma e libero arbitrio Nelle scritture tantriche si dice che in anahata chakra i pensieri e i desideri dell’individuo si materializzano e si realizzano. Ci sono fondamentalmente due modi di pensare: dipendente e indipendente. Fino a manipura chakra è prevalente il primo, ma una volta che la shakti penetra anahata, prende il sopravvento il modo di pensare indipendente. Questo significa … Continue reading

Pratyahara, la rivoluzione interiore

La tartaruga che ritira le membra nel guscio illustra il significato di Pratyahara

“La vera rivoluzione per raggiungere la libertà è quella interiore, qualsiasi rivoluzione esterna è una mera restaurazione della solita società che a nulla serve” J. Krishnamurti Pratyahara di per sé è Yoga, in quanto è la parte più importante nello Yoga Sadhana. Swami Shivananda Lo yoga è un vasto sistema di pratiche spirituali per la crescita interiore. A tal fine, … Continue reading

Fondamenti dello Swara Yoga

Immagine che mostra l'evidenza del ciclo nasale.

Swara Yoga in breve Quando usiamo la parola ‘swara’, stiamo parlando di qualcosa di più dell’aria che fluisce nelle narici, stiamo anche parlando del flusso di prana, un aspetto del respiro molto sottile. Fino ad ora, la conoscenza dello swara è stata ricercata solo da una piccola minoranza di persone, perchè sebbene sia la funzione più importante del corpo, la … Continue reading

Shat-Chakra-Nirupana: il Fiore di Loto Sahasrara

sahasrara chakra

Shat-Chakra-Nirupana La descrizione dei sei centri Il Fiore di Loto Sahasrara è descritto nel Shat-Chakra-Nirupana nei versetti dal 40 al 49. Al di sopra (della fine) della Sushumna Nadi c’è il Fiore di Loto dai mille petali; è bianco e ha la corolla rivolta all’in giù; i filamenti sono rossi. Le cinquanta lettere dell’alfabeto da A a La, anch’esse bianche, … Continue reading

Le sette qualità del polso ayurvedico

Rama,_Sita,_and_Lakshmana_at_the_Hermitage_of_Bharadvaja_crop

La lettura del polso è uno strumento essenziale di diagnosi nella pratica della scienza medica Ayurvedica, attraverso il quale è possibile conoscere la costituzione originale di un individuo al momento del concepimento (Prakriti) e la costituzione attuale (Vikriti), risultato delle esperienze e della condotta di vita. Essa richiede esperienza, uno stato meditativo, dedizione. Secondo la scienza di Nadi Vigyan, nella … Continue reading

Swara yoga: il flusso degli elementi nel respiro

Il flusso degli elementi nel respiro

Sedete in silenzio e portate l’attenzione al respiro. Provare a rilevare in quale narice sta passando la maggior parte dell’aria. Poi provate a percepire la sensazione sottile di quale parte della narice è attraversata dall’aria. Il respiro della narice destra è l’energia solare maschile, quello della narice sinistra è l’energia lunare, femminile. Circa ogni 90 minuti il modello del respiro … Continue reading

Nada sanchalana (dirigere la consapevolezza del suono)

Nada sanchalana (dirigere la consapevolezza del suono)

Kriya n. 3 : Nada sanchalana (dirigere la consapevolezza del suono) Questo kriya fa parte del gruppo di kriya che inducono pratyahara. Sedete in siddhasana, siddha yoni asana o padmasana. Espirate completamente. Tenete gli occhi aperti. Piegate la testa in avanti in modo rilassato. Il mento non dovrebbe comprimere con forza il torace. Portate la consapevolezza a muladhara chakra. Ripetete … Continue reading

Kaki mudra (il becco del corvo)

kaki-mudra_crop

Kaki Mudra (il becco del corvo) Sedete in una confortevole asana meditativa con la schiena dritta e le mani appoggiate sulle ginocchia in chin o gyana mudra. Chiudere gli occhi e rilassate tutto il corpo per alcuni minuti. Aprite gli occhi ed eseguire nasikagra drishti dirigendo gli occhi sulla punta del naso. Cercate di non muovere le palpebre durante la … Continue reading

Shat-Chakra-Nirupana: il Fiore di Loto Agya

Immagine di Agya chakra

Shat-Chakra-Nirupana La descrizione dei sei centri Il Fiore di Loto Agya è descritto nel Shat-Chakra-Nirupana nei versetti 32, 33, 34, 35, 36, 37 e 38. Esso ha due petali ed è bianco. Sui due petali vi sono le lettere Ha e Ksha, anch’esse bianche. La Shakti tutelare del Chakra, Hākinī, è nel pericarpo; è bianca, ha sei facce, ognuna con … Continue reading