Shatkarma, cuore dello hatha yoga

shatkarma cuore dello hatha yoga

Shatkarma, cuore dello hatha yoga मेद-शलेष्ह्माधिकः पूर्वं षहट-कर्माणि समाछरेत | अन्यस्तु नाछरेत्तानि दोष्हाणां समभावतः || २१ || meda-śleṣhmādhikaḥ pūrvaṃ ṣhaṭ-karmāṇi samācharet | anyastu nācharettāni doṣhāṇāṃ samabhāvataḥ || 21 || Se c’è eccesso di grasso o flemma nel corpo, i sei tipi di kriya devono essere eseguiti prima. Altri, che non soffrono l’eccesso di questi, non devono eseguirli. 21. धौतिर्बस्तिस्तथा नेतिस्त्राटकं … Continue reading

Anatomia e fisiologia degli asana – gli asana rilassanti

makara-asana

ASANA RILASSANTI II rilassamento, nello yoga, è direttamente collegato alla consapevolezza ed ha per scopo il rallentamento delle tensioni che operano a livello della coscienza (citta). Il concetto di cittavishranti (cioè la tranquillità a livello del la coscienza) è messo in risalto dallo hatha yoga, il quale attribuisce una grande importanza al rilassamento mentale. È risaputo che le tensioni mentali … Continue reading

Anatomia e fisiologia degli asana – seconda parte

bhujang-asana

La maggior parte degli asana assomigliano a posizioni assunte in modo naturale da vari animali, come il coccodrillo, il cobra, il pesce, il pavone, ecc. Questi animali mantengono tali posizioni in modo involontario, grazie ai centri cerebrali inferiori. Sembra però che i modelli posturali degli asana siano stati appositamente elaborati in modo da attivare il più possibile i centri inferiori … Continue reading

Anatomia e fisiologia degli asana

asana

Anatomia e fisiologia degli asana II termine āsana (आसन, pronuncia: aàsana) significa, letteralmente, «posizione seduta» o semplicemente «posizione»: esso indica una postura corporea che contribuisce alla stabilità fisica e mentale e ingenera un senso di benessere. Il termine asana è pure usato ad indicare una stuoia vegetale, o anche una pelle d’antilope ben conciata, che costituiscono un comodo supporto per … Continue reading

Mente, pensiero e coscienza – l’ipotesi upanishadica

upanishad

La mente è la facoltà umana più misteriosa, poiché non è semplicemente una parte fisica del corpo umano che permette un esame fisiologico preciso; non è che un attributo funzionale di tale parte. Lo studio della mente e la formulazione di teorie sul suo funzionamento sono sempre stati un obiettivo intellettuale preferito dell’uomo, fin da tempi antichissimi. Celebri per l’antica … Continue reading

Astavakrasana

astavakrasana

Astavakrasana (posizione delle otto curve o del saggio Astavakra) State eretti con i piedi separati di circa mezzo metro. Piegate le gambe alle ginocchia. Mettete il palmo destro sul pavimento tra i piedi ed il palmo sinistro sul pavimento un po’ più avanti del piede sinistro. Mettete la gamba destra sopra il braccio destro appoggiando la coscia sul retro della … Continue reading

Sankhya, una visione olistica che riconcilia scienza e spiritualità

Maharishi Kapila

La scienza vedica contenuta nella filosofia Sankhya riesce a riunificare gli opposti concetti di materialità e spiritualità, dimostrando, con l’uso di una matematica combinatoria di numeri interi, che l’intera manifestazione cosmica non è che un immenso ologramma autocosciente. I Veda hanno attratto la curiosità umana in tutti i luoghi e in tutti i tempi. Il solo fatto che così tanti … Continue reading

Una teoria della coscienza basata sulla luce

sistema ventricolare cerebrale

All’interno del cervello esistono e sono ipotizzabili delle strutture che hanno la funzione di creare una interfaccia tra una coscienza superiore esterna e la consapevolezza individuale. Queste strutture, attraverso la produzione di radiazione elettromagnetica ultradebole (biofotoni), colmano il divario esplicativo – il cosiddetto “problema difficile” (The Hard problem) – tra i qualia e le reti neuronali. Il termine luce endogena … Continue reading